Concorso cantonale La gioventù dibatte 2018

Lunedì, 5 marzo 2018, dalle 7:50 alle 17:30

La scuola media Bellinzona 1 ha partecipato lunedì 5 marzo al Concorso cantonale La gioventù dibatte con un gruppo di allievi di IVC e IVD accompagnanti dalle docenti Merenda e Rossi. Ci congratuliamo per il buon risultato ottenuto delle due coppie in gara e per il premio vinto dalle allieve di IVC.

Ricordiamo che tutti gli allievi che hanno partecipato hanno seguito un percorso di preparazione in sede con il coinvolgimento di insegnanti di varie discipline e di ospiti esterni. 

La gioventù dibatte è uno strumento, tra altri, dell’educazione alla cittadinanza, il cui scopo è quello di promuovere la pratica del dibattito fra i giovani e di stimolarli a partecipare alla vita democratica, perché, anche in Svizzera, la democrazia non cade dal cielo. La capacità di formulare una propria opinione e difenderla costituisce il fondamento per un’attiva partecipazione nella società democratica odierna.

Alle scuole medie sono stati assegnati i seguenti temi:

  • Si devono obbligare le multinazionali svizzere a rispettare i diritti dell’uomo e l’ambiente?
  • Lo Stato dovrebbe fornire a ciascun allievo un tablet al posto dei libri nelle scuole dell’obbligo?

Il primo tema è un’iniziativa che ha raccolto 140'000 firme e che prossimamente sarà messa in votazione. Anche in questo caso «La gioventù dibatte» avvicina i giovani alla vita politica con un tema di cui si parla da tempo nella società e di cui i media si occuperanno sempre più nei prossimi mesi.

Il secondo tema si lega al dibattito sulle nuove tecnologie nell’insegnamento e più in generale nell’educazione dei giovani. Propone loro di riflettere su come informarsi, conoscere, imparare, studiare, leggere e scrivere nella nostra società in continua mutazione.